Ecco il programma di “festa della Repubblica”

Venerdì 

[highlight]Degustazione dei vini delle Cantine sambucesi[/highlight]

Ore 17.00.

Sabato
Ore 10.30

[highlight]Degustazione dei vini delle Cantine sambucesi[/highlight]

Domenica
Ore 10.30
[highlight]Degustazione dei vini delle Cantine sambucesi[/highlight]

Ecco il programma di “Vivi la legalita”

Venerdì 

[highlight]Degustazione dei vini delle Cantine sambucesi[/highlight]

Ore 17.00.

Sabato
Ore 10.30

[highlight]Degustazione dei vini delle Cantine sambucesi[/highlight]

Domenica
Ore 10.30
[highlight]Degustazione dei vini delle Cantine sambucesi[/highlight]

Ecco il programma di “Calici di Stelle”, la notte del vino il 10 Agosto a Sambuca di Sicilia, “Borgo dei borghi” 2016.

Venerdì 

[highlight]Degustazione dei vini delle Cantine sambucesi[/highlight]

Ore 17.00.

Sabato
Ore 10.30

[highlight]Degustazione dei vini delle Cantine sambucesi[/highlight]

Domenica
Ore 10.30
[highlight]Degustazione dei vini delle Cantine sambucesi[/highlight]

Mostra Sculture Tessili

13-15 Maggio

Complesso Santa Caterina

orari di apertura :

9.00 / 13.00 – 16.00 / 20.00

tickets € xx,00

 

 

Museo Archeologico Palazzo Panitteri

Il palazzo Panitteri fu inizialmente un fortino addossato alle mura che circondavano la città araba di Sambuca. Successivamente fu abitazione di vari prelati, tra i quali, il Ciandro, Don Giuseppe Maria Panitteri, da cui il palazzo prese il nome. Oggi il secentesco palazzo è di proprietà del comune ed ospita l’ammirevole museo archeologico “Palazzo Panitteri” che accoglie i reperti dell’insediamento greco-punico di Monte Adranone. Inoltre sono presenti anche una sala conferenze, la Taberna, sala attrezzata con cucina per degustazioni e manifestazioni enogastronomiche, ideata da Strade del vino “Terre Sicane”, la mostra dei vini del territorio belicino, un cortile interno con la scala di stile catalano che conduce al museo e un giardino interno con le piante ornamentali mediterranee.

orari di apertura museo:

9.00 / 13.00 – 16.00 / 20.00

tickets € xx,00

link Museo Regione Sicilia

 

 

xxxxxxxxxxxxx mmmmmmmmmmmm lllllllllll

Situata  all’angolo tra Via G. Marconi, già Via del Popolo, e Via Concezione, è a pochi passi dal Corso Umberto all’altezza della Chiesa di San Giuseppe.
La sua fondazione risale agli inizi- del ‘600.  Il portale di puro stile arabo-normanno proviene dalla distrutta Chiesa di S. Nicolò esistente in Adragnus.
A seguito del terremoto del 1968 subì gravi danni. Venne consolidata e restaurata in fasi successive tra il 1974 e il 1984.
La pitturazione dell’intera chiesa è stata ripresa come in originale dal decoratore Tommaso Montana.

L’escursione verso il nord della città ci porta nella Piazza Baldi Centellis, chiamata così in ricordo dei primi marchesi della Sambuca, ma principalmente a memoria di Donna Giulia, marchesa, e della sorella Maria che nella prima metà del 600 finanziarono la costruzione del monumentale tempio, la Matrice, che domina questa piazza.
La Chiesa occupa una parte dell’antico Castello di Zabut e tutta la parte della primitiva Chiesa di S. Pietro Apostolo costruita intorno al 1420. La nuova costruzione del 600 è quella che possiamo ammirare oggi anche se gravemente danneggiata dal terremoto del 1968. Si tratta di una chiesa a tre navate, divise da colonnati che sorreggono archi a tutto sesto. Di forma a croce romana, nel punto in cui il transetto si interseca con la navata centrale s’innalza la cupola di ispirazione. rinascimentale. I muri, le colonne, le volte reali, i basamenti ciclopici di pietra tufacea dura conferiscono al tempio un rigore e un’armonia claustrale che conquista il visitatore. Il campanile, che culmina a guglia piramidale, coperta da quadrelli di ceramica policrome e sorretta da enormi ma armoniose foglie d’acanto scolpite nella dura pietra del tufo, è un raro gioiello che non è facile trovare nell’architettura d’epoca della Sicilia occidentale. Opera di artigianato locale che lavorò sotto la guida di ingegneri palermitani, la Matrice è ricca di stili compositi: il portale di rozzo stile arabo-normanno proviene di sicuro da una delle chiese della distrutta Adragnus; mentre tutto l’ornato del portale della fiancata destra che si affaccia sulla Piazza Baldi Centellis è ispirata a motivi rinascimentali commisti a delicati influssi barocchi.
Nell’interno sono da ammirare un trittico ligneo della Crocifissione con i Santi Giovanni Evangelista e Maria di Magdata sullo sfondo di una grande pala lignea raffigurante in bassorilievo l’«Albero dei Martiri» con al posto dei frutti reliquiari; L’opera proviene dalla scuola trapanese del 600; una tela raffigurante i Tre Santi incoronati della Scuola del Novelli; un affresco staccato dalla parete di una cappella della Chiesa di S. Giorgio, attribuito al sambucese Turano; un’acquasantiera di scuola gaginiana; la grande pala dell’altare maggiore raffigurante l’Assunzione di ispirazione tintorettiana ed altre tele delle scuole siciliane del 700.

Ecco il programma di “Il Borgo colore del vino”, il festival del vino e del libro, che si terrà dal 20 al 22 maggio a Sambuca di Sicilia, “Borgo dei borghi” 2016.

Venerdì 20 maggio 
Ore 10.00 Inaugurazione e saluti del Sindaco Leo Ciaccio
Ore 10,30 Il Borgo colore del Vino – Il Vino tra Archeologia e
Letteratura
Interventi a cura di Dora Marchese e Francesca Oliveri
Coordina Fulvia Toscano

Ore 11,30 Fulvia Toscano presenta il Progetto Narrativo” Il Borgo colore
del vino. Storie di vigne e vignaioli nelle terre di Sambuca
Interverranno Alessandro Corso, Giorgio D’Amato, Cristina Marra, Maria
Cristina Sarò, Alberto Samonà
Coordina l’Ass. Giuseppe Cacioppo

[highlight]Degustazione dei vini delle Cantine sambucesi[/highlight]

Ore 17.00. Incontro – Conversazione con Matteo Nucci, Autore de Le
lacrime degli eroi (Einaudi), a cura di Fulvia Toscano.
Ore 18.30 Ebbre. Donne di penna e di vino
Incontro con le scrittrici Daniela Gambino, Clelia Lombardo, Angela
Scandaliato e con le Donne delle Cantine Planeta e Rallo e con Marilena
Barbera, Presidente delle Strade del Vino

Coordina Maria Cristina Sarò

Sabato 21 maggio

Palazzo Panitteri
Ore 10.30 “Il Fumetto: Una chiave di lettura”. Seminario a cura di Joe
Vito Nuccio

Ore 11,30 Reading di testi sul “Borgo dei borghi” a cura di Enzo
Randazzo
Degustazione dei vini delle Cantine sambucesi
Ore 12,30 Visite guidate a cura di Antonella Di Giovanna e della Proloco
Araba Fenicia.

Ore 17.00 Raccontare La Sicilia con Pirandello e Sciascia – Incontro
conversazione con Salvatore Ferlita e Gaetano Savatteri a cura di Franco
Nuccio

Ore 18,30 Convegno “Strada del vino Terre Sicane 2001- 2016 – Quindici
anni per lo sviluppo del territorio con Antonello Cracolici
Coordina l’Ass. Giuseppe Oddo

Purrera – Quartiere Saraceno, a cura della Strada del Vino Terre Sicane – Inaugurazione dell’enoteca dei rossi.

[highlight]Degustazione dei vini delle Cantine sambucesi[/highlight]

Domenica 22 maggio 

Palazzo Panitteri
Ore 10.30 Il borgo dell’accoglienza: “La colonna Orsini a Sambuca” a cura
di Michele Vaccaro

Ore 11.30 Presentazione del Volume Le Strade Del Vino

(Edizioni Belle e Buone Arti) – Interventi di Tiziano Toffolo e Gori
Sparacino

Degustazione dei vini delle Cantine sambucesi
12,00 Largo Palazzo Panitteri: Non solo vino – Expo di prodotti
enogastronomici e artigianali del Borgo e di libri di Editori Siciliani
Ore 18.00 Presentazione del romanzo “Una pietra dall’aria” (Dario
Flaccovio Editore) di Licia Cardillo Di Prima.

Con l’autrice Interverranno Costanza Amodeo e Cristina Marra

Designazione e premiazione degli Studenti Vincitori del Concorso
di Racconti di scrittura creativa Racconti di… vini
Coordina Antonella Maggio, presidente della Commissione Cultura
[highlight]Degustazione dei vini delle Cantine sambucesi[/highlight]